IL DIARIO DI CARMELA


DAL 16 MAGGIO

AL CINEMA

IL DIARIO DI CARMELA

un film di VINCENZO CAIAZZO

"Il diario di Carmela" racconta la vita di una ragazzina di 15 anni, che vive alla periferia di Napoli ed è costretta a lavorare per la piazza di spaccio della sua famiglia.

Ingabbiata in una vita che le promette soltanto un futuro incerto, Carmela percepisce la sua adolescenza come una prigionia, costretta a vivere da reclusa dalla madre, Maria, che la obbliga a spacciare droga insieme al fratello maggiore, Ciro.

Quando poi nel quartiere si scatenano le lotte tra i clan, Carmela è costretta a rimanere chiusa in casa, con le finestre ben sigillate, e a rinunciare a tutto, anche ad una delle cose che le piace fare di più, andare a scuola.

Impotente di fronte alle circostanze che la traghettano verso un destino incerto, fatto di paure, di rinunce, di convivenza con la criminalità, Carmela cerca di evadere confidando tutto al suo migliore amico, il suo diario.

La difficile realtà in cui vive la piccola protagonista, compromette lentamente la sua purezza e la sua innocenza, quasi come un'inevitabile conseguenza del contesto marcio e deviato in cui cresce, rendendola non solo complice ma anche schiava di quella realtà, l'unica che conosce, rassegnandosi ad essa.

TRAILER

PERSONAGGI E INTERPRETI

Carmela Esposito | Mariasole Di Maio

15 anni | Protagonista

Vive con la madre ed il fratello, mentre il padre è in carcere. Le piace andare a scuola e studiare. E’ molto bella, dentro e fuori. Sofisticata perché ascolta musica jazz e ama l’arte. E’ oppressa dal contesto in cui vive.


Maria De Falco | Titti Nuzzolese

54 anni | Madre di Carmela

Dopo l’arresto del marito cerca di mandare avanti l’attività di famiglia, lo spaccio di droga , da sola. E’ molto severa con la figlia, anche se le “permette” di andare a scuola, e per Carmela è già una conquista.


Ciro Esposito | Ciro Basco

20 anni | Fratello di Carmela

E’ un ragazzo cresciuto nel quartiere, e ne è stato molto influenzato. Nei gusti, nel linguaggio, negli atteggiamenti. Anche la sua mentalità è molto distante dalla sorella. Per lui il crimine è qualcosa di normale.


Zio Alfredo | Luca Varone

35 anni | Fratello della madre

Lo zio Alfredo è un po’ il tuttofare della famiglia, colui che gestisce gli affari e aiuta Maria nel portare avanti la piazza di spaccio. Carmela crede sia un parassita ma lui si definisce un lavoratore onesto come tutti.


Teresa Panico | Mariacarla Casillo

15 anni | Amica del cuore di Carmela

Teresa è l’amica del cuore di Carmela. Con lei va a scuola e passa la maggior parte del tempo libero. Con l’aiuto della musica, si chiudono nelle loro cuffiette e sognano di essere libere e di vivere in un mondo diverso, il loro mondo.


Federico | Antonio Fattoruso

16 anni | Amico di Carmela

E’ un ragazzo semplice, che frequenta la stessa scuola di Carmela, che se ne invaghisce e decide di accettare il suo corteggiamento. Purtroppo i problemi di droga ed alcol di Federico compromettono il loro rapporto.


Vincenzo Caiazzo | REGIA

Nato a Napoli nel marzo 1979, nel 1998 si diploma Tecnico del suono e Fonico al C.P.M di Milano. Nel 2004 vince il concorso per accedere al progetto Fandango per un Laboratorio di regia e produzione tenuto dal produttore Domenico Procacci, a cui hanno partecipato attivamente i registi Paolo Sorrentino, Matteo Garrone, Guido Chiesa, Emanuele Crialese, Daniele Vicari, lo scrittore Alessandro Baricco, e i produttori Nicola Giuliano e Gianluca Arcopinto. Nel 2005 consegue la Laurea in Discipline dell’Arte e dello Spettacolo presso l’Università di Bologna e realizza “La Fondue” il primo cortometraggio prodotto dalla nota società di produzione Fandango, in onda sull’emittente Sky Cinema autore per 6 mesi di programmazione. Nel 2006 compone le musiche del documentario “Nichi” di G. Arcopinto, vincendo il premio Napoli Cultural Classic come miglior colonna sonora. Nel 2008 realizza “Rum & Coca”, primo cortometraggio in pellicola prodotto da EWC2001. Nel 2010 realizza il mediometraggio “La città della pioggia” vincendo premio speciale Cineclub Fiori di Fuoco al Festival di Lecce. Nel 2012 realizza il corto “Specchi riflessi” vincendo il premio Arci al Festival Visioni Italiane Bologna. Il corto “The Hyperrealism theory” partecipa allo Short film corner del Festival di Cannes 2015. Nel 2016 realizza “Dogs, naso di cane”, cortometraggio sugli amici a quattro zampe presentato all’Ischia Film Festival. Nel 2018 realizza la sua opera prima “Il diario di Carmela” presentato al Festival Rivelazioni 2018 Milano, in uscita al cinema il 17 Maggio 2019.

CAST

Con

Mariasole Di Maio, Titti Nuzzolese, Mariacarla Casillo,

Luca Varone, Ciro Basco, Antonio Fattorusso


e con Tina Spampanato, Antonio Gessosi, Adele Vitale, Gessica Longobardi,

Michele Alfano, Antonio Mario Arcari, Peppe Carosella, James La Motta,

Maria Antonietta Perrotta, Pasquale Federico, Vincenzo Losco, Luca Orlando,

Vinicio Salerno, Antonio Tufano, Luciano La Rocca, Ciro Esoposito.

TROUPE

Soggetto, sceneggiatura, fotografia e montaggio : Vincenzo Caiazzo

Musiche : Mario Raia, Scenografie e costumi : Valentina Cerasuolo , Makeup : Jessica Vigliucci

Suono : Luca Castaldo, Aiuto regia : Marco Rivolta , Assistente regia : Matilde Campisi

Operatore : Luigi Scotto , Assistente operatore : Giacomo Morlando ,

Capo Macchinista : Francesco Lionello, Capo Elettricista : Nicola De Blasio,

Segretaria di Edizione : Maria Rosa Marino, Direttore di produzione : Luca Varone

Amministrazione: Vincenzo Di Marino

Prodotto da : Carmine D'Onofrio e Vincenzo Caiazzo

Regia : Vincenzo Caiazzo


BACKSTAGE